Scuola, bene protocollo tra Ministero Cultura e Ministero Istruzione

Un'intesa importante che va nella direzione che abbiamo proposto nel corso di questi mesi e che consentirà un dialogo costante della scuola con i musei, i teatri e i luoghi della cultura al fine di creare comunità e appartenenza

Bene la firma del protocollo d’intesa “Interventi volti alla promozione dell'educazione alla cultura delle arti, della musica, della creatività, del cinema, del teatro e delle attività' progettuali delle istituzioni scolastiche”, sottoscritto dai ministri Patrizio Bianchi e Dario Franceschini. 

In vista dell'attuazione del “Piano scuola estate 2021”, i due ministeri, intendono promuovere o potenziare collaborazioni tra musei statali, archivi, biblioteche, soggetti pubblici e privati del settore dello spettacolo, cinema e istituzioni scolastiche per realizzare insieme attività progettuali al fine di accrescere la vicinanza di studentesse e studenti al patrimonio storico-artistico del nostro Paese, coerentemente con gli obiettivi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. 

Sono soddisfatto perché da mesi propongo, in audizione e proposte dirette ai Ministri, di rafforzare il legame fra Scuola e mondo della cultura per riattivare le dinamiche educative e per sviluppare forme di Didattica inclusiva in presenza nei luoghi della cultura che erano chiusi. Questa mi sembra un'intesa importante che va nella direzione che abbiamo proposto nel corso di questi mesi e che consentirà un dialogo costante della scuola con i musei, i teatri e i luoghi della cultura al fine di creare comunità e appartenenza.  

Bene quindi, perché si valorizza anche l’aspetto di cura, di relazione e di inclusione delle quali ho sempre parlato e perché vengono recepite tutte quelle istanze che sin dal passato governo ho portato avanti in Aula. Il "Piano scuola estate 2021" riporterà ragazze e ragazzi, bambini e bambine, alla socialità e all'apprendimento a tempo pieno e dal vivo dopo le tante difficoltà vissute a causa della pandemia.